I guadagni dei casinò sono cresciuti nel 2011 negli USA

I casinò statunitensi non stanno certo vivendo il boom che hanno vissuto a metà degli anni 2000, ma nel 2011 si è visto un piccolo miglioramento generale a livelo economico, con un incremento del 2-3% rispetto al 2012 

Il Nevada resta il re degli Stati Uniti per quanto riguarda i casinò, con un guadagno che ha sfiorato i 10.7 miliardi di dollari nel 2011 - un incremento del 2.8% rispetto al 2010. La maggior parte di questo incremento proviene da Las Vegas e dai suoi casino, che è riuscita a contrastare la crisi meglio di molti altri casino del Nevada, in particolare di Reno e di altre città. 

I casinò di Las Vegas hanno anche tratto benefici dall'incremento generale del turismo in città, con convenzioni rinnovate e molti casinò che hanno incrementato i profitti provenienti da negozi, ristoranti ed altri servizi di intrattenimento. 

Tutt'altra storia invece per i casinò,di Atlantic City, che hanno vissuto il quinto anno consecutivo di perdita, con un guadagno che è crollato di circa il 7% nel 2011 (3.3 miliardi). Molti dei clienti dei casino di Atlantic City scelgono di visitare i casino più nuovi della Pennsylvania, paese che ha visto una grande crescita nel 2010 con lo sviluppo e l'introduzione di nuovi giochi da tavolo, che hanno tolto guadagni ai casino di Atlantic City. 

Nel 2011 l'industria del casinò in Pennsylvania ha incassato la cifra record di 3 milioni di dolalri, un salto del 22% rispetto al 2010. Ci si aspetta che la Pennsylvania sorpassi Atlantic City nel 2012, diventando così il secondo mercato del gioco degli US, con guadagni forniti dall'espansione dei giochi da tavolo e dal numero sempre crescente di casino. 

Alcuni stati degli US devono ancora riportare i guadagni del 2011, ma a Novembre il totale era di ben 32.5 miliardi di dollari, una crescita del 2% rispetto al 2010. Queste proiezioni non includono i casinò delle tribu indiane sparse nel paese, che secondo le stime guadagnano circa 26 miliardi di dollari. 

Analysts are predicting more of the same in 2012, with small improvements in the overall picture but likely no huge gains for casinò as many US states still grapple with the effects of the recession and stubbornly high unemployment rates. 

Gli analisti prevedono un'ulteriore crescita nel 2012, anche se non eccessiva per quanto riguarda l'industria del casinò. Molti dei paesi degli Stati Uniti continueranno a sorbire gli effetti della recessione e dell'alto tasso di disoccupazione.