Carte di credito nei casinò

Nel 2012 in Italia le carte di credito attive sono state 76 milioni e hanno contribuito ad un 46 % con 417 milioni di pagamenti per un totale di oltre 23 miliardi di euro. 

Non sorprende quindi che le carte di credito siano un metodo molto popolare e versatile per fare un deposito in un casinò online. 

Se le carte di credito sono la scelta comune per molte persone, ci deve essere una ragione. Offrono un alto livello di comfort, consentono di depositare istantaneamente e in modo sicuro e (a seconda della carta) è possibile aumentare il costo del gioco in pochi mesi. Inoltre, molti casinò permettono di registrare più carte di credito sullo stesso account consentendo di moltiplicare il costo del gioco d'azzardo tra i diversi conti bancari. Questo senz'altro è molto versatile, ma è comunque necessario avere un'idea di quanto si spende. Non si deve mai perdere di vista il budget che ci si impone.

I vantaggi delle carte di credito (Mastercard/Visa)

Motivi per usarle
Creditcard casinoSono facili e veloci.
Tutti i casinò online le accettano.
I casinò online non richiedono costi aggiuntivi.
E' possibile registrare più carte di credito.
Aumentano il costo del gioco d'azzardo online.
I soldi saranno restituiti nell'improbabile caso di bancarotta. 

Motivi per non usarle
Se non sei bravo a fare i conti, evita l'uso di carte di credito. Potrebbe finire male.
Alcune banche che emettono carte di credito hanno tassi di interesse più elevati.
Puoi prelevare i soldi solo su MasterCard emesse in Italia.

In Italia, MasterCard impone ai casinò di restituire i soldi solo su carte di credito MasterCard emesse nel paese. Così, per i cittadini non italiani titolari di carte MasterCard è necessario fare il prelievo su un eWallet, assegno o, se si desidera pagare una piccola tassa, tramite bonifico bancario.

I titolari di carte di credito emesse in Italia beneficiano anche dal fatto che , nel caso improbabile che un casinò vada in bancarotta, hanno diritto a ricevere indietro i loro soldi, grazie alla sezione 75 della Legge sul Credito al Consumo che consente ai clienti di rivendicare da € 100 a € 30.000 se dovrebbe esserci una violazione del contratto o false dichiarazioni da parte del fornitore (casinò).

Costi delle carte di credito nei casinò

Come tutte le cose buone, c'è sempre un rovescio della medaglia... Se si utilizza la carta di credito per fare un deposito in un casinò, alcuni emittenti potrebbero addebitare un tasso di interesse leggermente più alto. Spesso si tratta dello stesso tasso applicato al prelievo di contanti dalla carta di credito, chiamato "tassa di anticipo in contanti". Quindi è sempre opportuno controllare con l'emittente della carta di credito e vedere se fanno pagare questa tassa e a quanto ammonta.